olanda paesi bassi vita vivere consigli daniela blogger italiani all'estero amsterdam trasferirsi lavoro trovare cercareIn tempi duri come questi, sempre più sono le persone che, per un motivo o per un altro, decidono di lasciare l’Italia per un periodo più o meno lungo. Ecco qualche consiglio per chi sta pensando di espatriare in Olanda.

Vorrei dedicare questo post a tutti coloro che stanno pensando di trasferirsi nei Paesi Bassi, in questa terra spazzata dal vento, caratterizzata dal fascino antico delle casette lungo i canali.

Siete proprio sicuri che l’Olanda faccia per voi? L’avete mai visitata? (la gita ad Amsterdam con i compagni del liceo non conta…) Sapete ciò che vi aspetta?

Ecco i miei consigli sulla vita quotidiana in Olanda, sulla ricerca del lavoro nei Paesi Bassi, sui primi passi per trasferirsi ad Amsterdam e dintorni e, più in generale,  su cosa dovete aspettarvi se deciderete che questo è il Paese per cambiare vita.

Il meteo: clima e temperature in Olanda

E’ risaputo che, in generale, i paesi del Nord Europa non godano di un clima favoloso. Lo stesso vale per l’Olanda.

Inoltre, grazie alla sua posizione affacciata sul mare del Nord, (e per gran parte al di sotto del livello del mare.) l’Olanda ha un clima molto instabile e capriccioso: la più calda giornata estiva dal cielo più terso si può trasformare in meno di 15 minuti in uggiosa e piovosa.

Per non parlare dell’Inverno, quando le brevi giornate sono spazzate da venti gelidi o fiocchi di neve.

Diciamo che per gran parte dell’anno il cielo è color bianco tendente al grigio, ma quando, poi, arriva una bella giornata primaverile, con temperature sopra i 15 gradi e cielo blu limpido, subito si corre fuori a godere di questa meravigliosa natura e degli splendidi parchi.

Città olandesi: vivibilità e spazi verdi

Le città olandesi sono vivibili. Non mancano mai parchi e grandi spazi verdi dove passeggiare, correre, fare un barbecue o semplicemente sdraiarsi al sole.

Anche i bambini hanno i loro spazi, con splendide aree gioco e fattorie didattiche (solitamente aperte al pubblico gratuitamente).

Per non parlare poi degli splendidi canali che attraversano le città, dove non è difficile vedere nuotare eleganti cigni e papere. Passeggiare per le città o percorrerle in bicicletta durante una calda sera estiva è davvero emozionante!

I mezzi pubblici in Olanda

Se vivete in Olanda, in città, potreste anche dimenticarvi la macchina: i mezzi pubblici sono efficienti , puntuali (almeno per noi italiani!!) e molto frequenti.

Inoltre ovunque ci sono piste ciclabili, e abitando qui vi accorgerete di come non si possa fare a meno di una bicicletta! Questo significa un enorme risparmio di denaro: niente benzina, assicurazione, etc.

Imparare la lingua olandese

L’olandese è una lingua difficile e dura. Per fortuna quasi ovunque si parla inglese. Vi accorgerete però con il tempo che imparare l’olandese, se si pianifica di rimanere qui a lungo, sia necessario: vi sentirete meno esclusi e più integrati con la comunità locale.

Cercare lavoro in Olanda senza una buona conoscenza dell’inglese sarà un impresa abbastanza ardua e per molti lavori alcune agenzie ora richiedono anche una conoscenza base di olandese.

Carattere, socialità e accoglienza olandese

Gli Olandesi sono talmente differenti dal tipico Italiano aperto, chiassoso e alla mano.

Gli Olandesi sono persone estremamente gentili, che non amano far sapere troppo di se stessi, che hanno una ristretta cerchia di amicizie, dirette e oneste, fredde e abbastanza rigide.

E’ risaputo che presentarsi a casa di qualcuno senza appuntamento (anche di un parente stretto) potrebbe causare seri problemi!

Gli Olandesi sanno però anche divertirsi, ovviamente programmandolo in anticipo nella loro agenda, e in feste comandate (come la festa della Regina, il 30 di Aprile, quando le città diventano arancioni e i suoi abitanti anche!)

Avete altre domande sulla vita in Olanda? Curiosità? Commenti?

Avatar

About Daniela Gallucci

Daniela, dopo diversi anni passati a lavorare e crearsi una famiglia in Kenya, ha deciso di dare una svolta alla sua vita con in mente la cara, vecchia Europa. Così, insieme al marito e alla figlia, ha fatto le valigie ed è partita per l’Olanda. Come è andata a finire? Con una casa, un lavoro e tanti progetti in mente per il futuro.