www.oggiespatrio.it berlin germany deutschlandMarco è nato a Viareggio, in provincia di Lucca e ha studiato Medicina all’Universitá di Pisa. Prima della caduta del muro, nel 1987, ha fatto il primo tirocinio a Berlino e solo un anno dopo, nel 1988, ha deciso di stabilirsi in questa città definitivamente.

Marco è anche il fondatore di un blog e di una pagina Facebook dedicati all’espatrio degli Italiani a Berlino.

Chi sono?

Ciao! Mi chiamo Marco.

Sono il fondatore del gruppo su Facebook Chi sono? Cosa voglio? Perché vado a Berlino e del blog La guida della tua mente.

Entrambe queste risorse web sono dedicate ad aiutare gli Italiani a migliorare il proprio futuro, lavorando e vivendo a Berlino. Tutti i consigli e le dritte che fornisco a chi vuole espatriare a Berlino sono derivati dalla mia esperienza personale di Italiano che ha trovato lavoro, famiglia e una nuova vita in Germania.

Su di me posso dire che:

  • sono nato a Viareggio, in provincia di Lucca (Toscana);
  • ho studiato Medicina all`Universitá di Pisa;
  • volendo vedere quali possibilità c´erano nel campo della specializzazione in Neurologia al di là delle Alpi, feci un periodo di tirocinio ospedaliero a Berlino nel 1987 (prima della caduta del muro!);
  • visto che Berlino mi piaceva molto, emigrai definitivamente a Berlino nel 1988 e cominciai a lavorare in campo medico-ospedaliero;
  • nel 1989 ricevetti l´offerta da parte di una multinazionale tedesca farmaceutica, con sede a Berlino, di fare uno stage manageriale, che mi fece prendere la decisione di iniziare una carriera professionale all´interno dell´industria farmaceutica;
  • dal 1989 fino ad ora ho ricoperto diverse cariche a livello manageriale nel campo della progettazione di progetti medico-scientifici e di communicazione;
  • ho creato il gruppo ed il blog nel 2010, di cui mi occupo nel mio tempo libero (la sera o il fine settimana), quando i miei impegni nella mia professione principale mi permettono di poter scrivere.

Perchè il gruppo ed il blog?

Il gruppo ed il blog nascono dalla mia pluriennale esperienza di emigrato dall`Italia a Berlino nel 1985.

Se uno parte e si allontana dal suo lido di nascita, se non é preparato adeguatamente al cambiamento, si trova presto nel primo periodo a Berlino a cercare di sopravvivere. Purtroppo molti Italiani non ci riescono e allora o ritornano in Italia, spesso con un senso di sconfitta, oppure riprovano l’Escape Game in un altro Paese (Inghilterra, Nuova Zelanda, e così via).

ll problema dell’esodo che fallisce, a mio parere, ha tre aspetti fondamentali: prima di tutto fallisce perché progettato insufficientemente o male; poi perché nella fase di preparazione ci si concentra solo sull´aspetto “operativo” del cambiamento (come trovare casa, dove cercare lavoro, la Sim-card per il cellulare); ma, soprattutto, perché non si è dotati adeguatamente di tools e di strategie mentali essenziali, per progettare e gestire il cambiamento.

Questo purtroppo preclude la grande chance di potersi creare una nuova esistenza all’estero, coerente con i propri sogni e con le proprie ambizioni.

Nei miei 25 anni di continuo allenamento nella “palestra estero” ho scoperto che, utilizzando questi tools e queste strategie mentali essenziali (che ci aiutano, per esempio, ad affrontare le situazioni critiche e ci fanno aumentare anche la forza interiore di riuscire) uno ce la può fare, e questo fin dall’inizio senza drammi e senza sprechi di denaro e di risorse psicofisiche.

Cosa offro?

Sulla base della mia esperienza personale ho elaborato numerosi tools e strategie mentali, così come riflessioni da assimilare, rielaborare e mettere in pratica, per governare in modo soddisfacente i principali eventi della vita connessi con un cambiamento radicale ( per esempio il trasferimento all’estero). Sono proprio questi che determinano il successo o l’insuccesso dell’esodo.

Come le carte nautiche, la bussola, il radar e il sonar offrono indicazioni e supporti per tenere la giusta rotta, così il mio gruppo su Facebook e il mio blog presentano, in modo autentico e appassionato, le modalità più efficaci su come “tenere il timone” di sé stessi e su come governare la nave della propria vita fino all’arrivo alla nuova destinazione e, perché no, fino all’attracco nel sicuro porto interiore della felicità personale.

Un altro vantaggio per gli Italiani che partono dall’Italia o che operano già da Berlino é quello del networking, cioè di potersi collegare con altri Italiani a Berlino, che possono dare consigli pratici ed informazioni sui vari temi: amministrativi, sociali, lavorativi, medico-sanitario, immobiliari e così via.