La Svizzera è uno dei Paesi più gettonati tra chi vuole trovare un lavoro all’estero e cambiare vita. La tassazione agevolata, il rispetto generale delle regole, la possibilità di vivere in un ambiente stimolante ed internazionale sono alcune motivazioni che fanno gola agli Italiani che vogliono espatriare.

Sapersi muovere tra una marea di informazioni e pratiche burocratiche è il primo passo per affrontare la ricerca del lavoro in Svizzera senza impazzire.

In Svizzera serve il permesso di soggiorno?

Quanto tempo un cittadino italiano può soggiornare in Svizzera prima di trovare lavoro? La risposta è semplice: si ha tempo per cercare lavoro; per farlo, però, avrai bisogno del permesso L per i cittadini dell’UE. Per maggiori dettagli, puoi rivolgerti al Consolato o all’Ambasciata d’Italia in Svizzera. Ora vediamo dove trovare gli annunci di lavoro.

I siti web per trovare lavoro in Svizzera

Diversamente dalla maggior parte dei Paesi europei, in fatto di ricerca di lavoro la Svizzera è molto legata ai mezzi tradizionali.

Se cerchi annunci di lavoro affidabili online, punta quindi sui siti ufficiali dei maggiori quotidiani svizzeri. Tra questi, consulta il Corriere del Ticino, il Bund e il 24 Heures.

Naturalmente, non mancano portali online affidabili che si occupano di creare un ponte tra le aziende svizzere e i candidati stranieri. Tra questi, consulta periodicamente:

L’importanza dei centri per l’impiego e delle agenzie

In Svizzera i centri per l’impiego sono un tramite essenziale tra le aziende ed i lavoratori. I centri per l’impiego si chiamano RAV ed ognuno di essi ha il proprio portale online.

I centri per l’impiego accettano tranquillamente gli stranieri, purché si presentino con un CV in formato europeo (Europass) come vogliono le normative vigenti.

Se cerchi lavoro puoi anche rivolgerti alle agenzie private come Manpower, ma queste agenzie avranno più o meno le stesse offerte dei centri per l’impiego. Si tratta, comunque, di tramiti affidabili per cercare lavoro, dato che, secondo la legge svizzera, queste agenzie devono avere l’autorizzazione statale per aprire la propria attività.